Cuori-nella-luce-san-giovanni-rotondo-santuario

Dalla Chiesa Santa Maria delle Grazie alla Chiesa di San Pio

Questa chiesa è grande come una scatola di fiammiferi”. Questa fu un’esclamazione di Padre Pio riguardante la Chiesa Santa Maria delle Grazie. Questo è il santuario in cui santo frate visse per molto tempo e nel quale, dopo la morte, venne conservata le sua salma. Si trattava veramente di una piccola chiesa, ma nonostante tutto è diventata una delle mete più suggestive e preferite dai pellegrini, prima e dopo la morte di Padre Pio.

Tuttavia, arrivò un momento in cui i fedeli in visita aumentavano giorno dopo giorno e così venne costruita un’altra chiesa molto più grande, ad opera dell’architetto italiano Renzo Piano, noto in tutto il mondo. La Chiesa Nuova San Pio è interamente dedicata al santo frate, è stata inaugurata nel 2004 ed è dotata di circa 7mila posti a sedere (ma può arrivare ad ospitare circa 30mila fedeli). Dal 2010, le spoglie riesumate di Padre Pio sono state trasferite nella cripta di questa chiesa, divenuta oramai un santuario molto amato.

La Chiesa Nuova San Pio, il santuario meta dei pellegrinaggi a San Giovanni Rotondo

C’è chi la chiama “Chiesa di San Pio da Pietrelcina”, chi “Chiesa Nuova” e chi semplicemente “Chiesa San Pio”. Qualunque sia il nome usato per distinguerla dalle altre, non possiamo fare a meno di dire che questo santuario è bellissimo. Si tratta di una costruzione religiosa fuori dal comune: è una struttura moderna ma allo stesso tempo accogliente, affascinante e ben elaborata.

I frati Minori Cappuccini, ovvero i confratelli di Padre Pio, chiedevano da tempo un edificio che potesse ospitare al meglio le reliquie del santo e suoi sostenitori e devoti volevano esattamente la stessa cosa. Il noto architetto Renzo Piano ha dato vita a questo desiderio in collaborazione con Monsignore Crispino Valenziano, che ha curato l’aspetto liturgico di tutta la struttura.

Rimarrai stupito dalle 21 arcate in pietra che ti attendono all’entrata, dalla splendida Cappella dell’Eucaristia e dalla grande croce in bronzo dorato che domina all’interno. Renzo Piano ha fatto delle scelte architettoniche innovative e di grande valore, ma tuttavia, non dobbiamo sottovalutare la collaborazione di famosi artisti come Giuliano Vangi, Arnaldo Pomodoro e Domenico Palladino, che hanno contribuito realizzando arredi e sculture che lasciano senza fiato.

Attualmente, all’interno della chiesa è presente anche un emozionante percorso iconografico, ad opera del sacerdote P. Marco Ivan Rupnik, che racconta la vita del frate.

La Chiesa Nuova San Pio? Un santuario da visitare in ogni pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo

Come avrai capito, questa chiesa è una tappa praticamente obbligatoria in ogni viaggio religioso in queste terre, ma si tratta anche di un luogo visitato da una folla di fedeli dopo l’altra. Per questo motivo, il gruppo di Cuori Nella Luce organizza ognuno dei pellegrinaggi a San Giovanni Rotondo con estrema attenzione al dettaglio, in maniera tale che i pellegrini possano non solo avere la possibilità di entrare in questo santuario, ma anche tutto il tempo necessario per ammirarlo nella sua interezza.

I nostri viaggi ben programmati ti consentiranno inoltre di visitare tutte le altre chiese e strutture religiose correlate a Padre Pio e non solo. San Giovanni Rotondo è una meta nota per i pellegrinaggi e ci sono tantissimi luoghi da visitare che possono rafforzare e risvegliare la nostra fede. Pertanto, se desideri vivere un’esperienza di fede incredibile e indimenticabile, non esitare a contattarci e viaggia insieme al nostro gruppo. Scopri le date e prenota il tuo posto al più presto!