i messaggi di Medjugorje

Medjugorje: ecco cosa dobbiamo sapere sui messaggi

I messaggi di Medjugorje, sono stati comunicati ai veggenti nel corso degli anni e poi trasmessi a tutti i fedeli. Lo scopo di questi messaggi è sempre stato quello di promuovere la conversione e di portare il mondo a credere in Gesù e in Dio e ad avere fede. È stato affermato che la Madonna ha scelto Medjugorje perché ha sentito che la fede era già presente in quel piccolo paese e questo avrebbe certamente aiutato la causa.

Secondo le descrizioni della Regina della Pace, la fede e la conversione degli esseri umani non credenti possono essere raggiunte entrambe grazie a cinque pratiche, conosciute anche come le “cinque pietre per sconfiggere Satana”: la preghiera, l’Eucarestia, la Bibbia, il digiuno e la confessione mensile. Durante le apparizioni, la Madonna ci ha esortato più volte a seguire queste cinque pratiche. Pertanto, andiamo a scoprire qualcosa in più sui messaggi che ci arrivano da Medjugorje.

I messaggi da non dimenticare: dal 1981 in poi

Fin dalle prime apparizioni mariane del 1981, i messaggi sono stati molti, ma possiamo citare i più incisivi e suddividerli in sette raggruppamenti principali: Fede, Conversione, Preghiera, Digiuno, Confessione, Messa e Bibbia. Per quanto riguarda i messaggi di Fede, è utile sapere che la Madonna di Medjugorje ha sempre comunicato ai veggenti che è molto importante cercare di portare più persone ad avere fede in Dio e a rafforzarla.

Che la gente creda e perseveri nella fede” (28 giugno 1981)

Che coloro che non vedono credano come coloro che vedono” (28 giugno 1981)

Vi è un solo Dio, una sola fede. Lasciate che le persone credano fermamente e non temano nulla” (29 giugno 1981)

Non conoscerete la felicità su questa terra e non andrete in Cielo se i vostri cuori non sono puri e umili e se non seguite la legge di Dio” (2 febbraio 1990)

Di messaggi di Fede ce ne sono stati molti altri e lo stesso vale per quelli di Conversione. Molti sostengono che la Madonna di Medjugorje sia apparsa proprio per far sì che in molti si convertissero, lasciando da parte il peccato e cancellando l’egoismo per concentrarsi di più sulla preghiera e su Dio.

Ringrazio le persone che hanno pregato e digiunato. Perseverino e mi aiutino a convertire il mondo” (24 giugno 1983)

L’unica cosa che vorrei dirvi è convertirvi. Fatelo sapere a tutti i miei figli il più presto possibile” (24 giugno 1983)

Bambini, regna il buio su tutta la terra. Le persone sono attratte da molte cose e dimenticano la più importante” (30 luglio 1987)

Desidero, cari figli, chiamarvi tutti alla conversione totale, affinché la gioia sia nei vostri cuori” (25 giugno 1990)

Tra gli altri messaggi, troviamo anche quelli relativi alla Preghiera. Quest’ultima è molto importante a Medjugorje e nel mondo, per tutti i fedeli. È uno dei principali insegnamenti della Regina della Pace, nonché un mezzo che possiamo usare per consolidare il personale rapporto che abbiamo con Dio. La preghiera porta i suoi frutti: la protezione, il riposo, la gioia, l’amore di Dio e quello del prossimo, la pace e molto altro.

Figlioli, senza la preghiera non potete vivere, né dire che siete miei. La preghiera è gioia, la preghiera è ciò che il cuore umano desidera. Per questo, figlioli, avvicinatevi al mio Cuore Immacolato e scoprirete Dio” (25 novembre 1994)

Pregate e così potrete superare ogni stanchezza. La preghiera sarà per voi gioia e riposo” (30 maggio 1985)

Se la pace non c’è, pregate e la riceverete” (25 ottobre 2001)

Per quanto riguarda invece i messaggi di Digiuno, quello che abbiamo capito è che quando rinunciamo a qualcosa come il cibo, Dio ce lo restituisce attraverso lo spirito e questo chi porta a sentirci più vicini a Lui e ad avere più fede. Solitamente, i fedeli e i pellegrini praticano il digiuno il mercoledì e il venerdì, mangiando solo pane e acqua (ovviamente, questa abitudine non è pericolosa ed è stato confermato anche dagli esperti).

Soprattutto praticate il digiuno, perché con il digiuno conseguirete e mi darete la gioia di vedere realizzato interamente il progetto che Dio ha qui a Medjugorje” (26 settembre 1985)

Testimoniate con il digiuno e la preghiera che siete miei e che vivete i miei messaggi” (25 aprile 1999)

Desidero incitarvi a continuare a vivere il digiuno con cuore aperto. Col digiuno e la rinuncia, figlioli, sarete più forti nella fede” (25 marzo 2007)

I messaggi della Madonna di Medjugorje riguardano anche la Confessione. Quest’ultima aiuta a purificare l’anima e a sentirsi più sereni, ad aprire il cuore e a liberarsi. La Regina della Pace ha affermato più volte che dovremo farlo almeno una volta al mese: questo è un primo passo verso la totale e sentita conversione.

Bisogna esortare la gente a confessarsi ogni mese, soprattutto il primo venerdì o il primo sabato del mese. Fate ciò che vi dico. La confessione mensile sarà una medicina per la Chiesa d’Occidente. Se i fedeli si confesseranno una volta al mese, presto intere regioni potranno essere guarite” (6 agosto 1982)

Pregate, pregate, pregate. Credete fermamente, confessatevi con regolarità e comunicatevi. È questa l’unica via di salvezza” (10 febbraio 1982)

I messaggi che riguardano la Messa sono anch’essi molto emozionanti. La Madonna esorta a partecipare spesso a queste celebrazioni, in quanto “la Messa è la più grande preghiera di Dio”. A Medjugorje in particolare, si vivono delle esperienze uniche ogni volta che vi si partecipa.

Cari figli, vi invito a una preghiera più attiva e all’ascolto della santa Messa. Desidero che ogni vostra Messa sia esperienza di Dio” (16 maggio 1985)

La Santa Messa, figlioli, non sia per voi un’abitudine, ma vita. Vivendo ogni giorno la Santa Messa, sentirete il bisogno della santità e crescerete nella santità” (25 gennaio 1998)

La Santa Messa, il più sublime e il più forte atto della vostra preghiera, sia il centro della vostra vita spirituale” (2 agosto 2008)

I messaggi della Madonna di Medjugorje parlano anche molto della Bibbia, che non è solamente un “vecchio libro”: è un testo sacro tanto importante per tutti noi. La Regina della Pace incita sempre i fedeli del posto e i pellegrini a leggere la Bibbia, citandola praticamente in tutti i suoi messaggi correlati alle apparizioni di Medjugorje.

Leggete la Santa Scrittura, vivetela e pregate per poter capire i segni di questo tempo. Questo è un tempo speciale. Per questo sono con voi: per avvicinarvi al mio Cuore e al Cuore del mio Figlio Gesù” (25 agosto 1993)

Con la preghiera e la lettura della Sacra Scrittura, entri nella vostra famiglia lo Spirito Santo che vi rinnoverà. Così diventerete insegnanti della fede nella vostra famiglia. Con la preghiera e il vostro amore, il mondo andrà su una via migliore e l’amore comincerà a regnare nel mondo” (25 aprile 2005).

Con questi messaggi nel cuore, partiamo per i pellegrinaggi Medjugorje

Come avrai capito, questi messaggi sono molto importanti per noi fedeli e possono accompagnarci nella nostra vita quotidiana e in tutti i nostri viaggi religiosi non solo a Medjugorje, ma anche nei pellegrinaggi Lourdes, nei pellegrinaggi a Roma, nelle terre di Padre Pio e San Francesco.

Portare questi messaggi nel nostro animo, ci aiuta a vivere meglio le nostre esperienze, a condividere una grande gioia, ma anche a trovare nuovi spunti di confronto nella fede, di cui possiamo parlare in ogni pellegrinaggio e in ogni incontro di preghiera.

Se vuoi parlare insieme a noi di questi messaggi e viverli come grandi emozioni durante i pellegrinaggi santi Medjugorje in partenza da Seregno, da Milano e da tutta la zona di Monza e Brianza, scopri gli incontri e le date, prenota il tuo posto e condividi il tuo viaggio di fede con noi… Ti aspettiamo!