LOURDES

Pellegrinaggi nelle terre delle apparizioni: ecco qualche curiosità su Lourdes

Lourdes è davvero una località fantastica. È definita spesso la città dei miracoli e da anni è diventata una delle mete preferite dei pellegrini provenienti da ogni parte del mondo, insieme a Medjugorje, a San Giovanni Rotondo, a Roma e ad Assisi. Gli abitanti di questa piccola cittadina sono 16mila abitanti ma, durante quasi tutto l’anno, la zona è molto più gremita di persone. Si trova ai piedi dei monti Pirenei, precisamente nell’area sud ovest della Francia ed è uno dei luoghi di culto più noti nella fede cristiana.

In questa località, la storia si unisce alla religione e la cultura si unisce alla fede. Lourdes offre tutto questo e si rivela un santuario a cielo aperto, ma anche un museo a cielo aperto. Proprio come Medjugorje, Lourdes è diventata famosa per le apparizioni della Madonna rivelate da Bernadette Soubirous, la quattordicenne che ebbe la possibilità di vederla fin dalla seconda metà del 1800.

Lourdes: cosa vedere nella città dei miracoli

Naturalmente, la maggioranza dei luoghi da visitare a Lourdes sono strettamente correlati alla religione, ma questo non vuol dire che non possano rivelarsi dei posti pieni di storia e cultura, nonché pieni di fascino e di dettagli interessanti. Tra l’altro, dovresti sapere che Lourdes è bella anche da un altro punto di vista: la natura. Infatti, camminando per la cittadina, è possibile ammirare dei fantastici paesaggi naturali, capaci di lasciarti senza fiato.

Parlando dei luoghi noti e assolutamente da non perdere, devi sapere che in questo paese ci sono moltissimi santuari, come la Chiesa di Bernadette (costruita nel 1988 nel luogo dell’ultima apparizione), la Basilica Superiore, la Basilica del Rosario, la Basilica di San Pio X. Il suggerimento è di visitare anche il Museo di Bernardette e Le Moulin Lacadé, ovvero la casa natia della giovane Bernadette Soubirous.

Anche Château-Fort de Lourdes, una fortezza imponente che offre un ottimo panorama, merita di essere visitata. Dentro questa costruzione medievale, è presente anche il Museo dei Pirenei, che propone una suggestiva selezione di bambole religiose.

Chi desidera farsi anche una passeggiata nei dintorni di Lourdes, deve sapere che le migliori località turistiche nelle vicinanze sono Luz Ardiden, Gavarnie e Cuterets (che si rivelano mete ideali soprattutto in inverno) e che potrebbe essere interessante esplorare le montagne, fermarsi ad ammirarle quando sono innevate e/o raggiungere la Spagna.

Le acque sante da bere durante i viaggi Lourdes

Se deciderai di partire con noi di Cuori Nella Luce per uno dei nostri pellegrinaggi Lourdes, potrai osservare da vicino la Grotta Massabielle: un’area molto suggestiva dove la Madonna è apparsa per la prima volta nel 1858 alla quattordicenne Bernadette Soubirous e dove si è mostrata per 18 volte. Nel fondale della grotta, potrai osservare anche la “fonte miracolosa”, ovvero una sorgente che apparve dal nulla proprio durante la nona visione mariana. Si dice che quell’acqua sia santa e persino potabile.

 

Per questi motivi, i pellegrini la bevono ed è capitato che molti abbiano affermato di essere guariti da gravi malattie proprio grazie a quelle acque. Non a caso, tra i milioni di pellegrini e turisti che ogni anno visitano queste terre, ci sono tantissimi malati che si recano lì con la speranza di trovare la guarigione. Molti di loro si fanno accompagnare dall’Unitalsi, l’Unione Nazionale Italiana per il Trasporto Ammalati a Lourdes e nei Santuari Internazionali.

Per verificare le guarigioni miracolose, esiste il Lourdes Medical Bureau. All’interno di questo ufficio esaminano i casi e tutti i più attendibili vengono comunicati alla Chiesa.

Non vediamo l’ora di condividere questa esperienza di fede con te. Quindi, se anche tu desideri fare un viaggio religioso a Lourdes e bere queste acque miracolose, scopri le date e prenota il tuo posto!